Stagione 2018 / 2019 - Intervista ad Andrea Cestaro

Stagione 2018 / 2019 - Intervista ad Andrea Cestaro
A due giorni dalla splendida vittoria esterna in casa del Napoli, che è valsa il sesto posto al termine del girone di andata, ascoltiamo le parole del Team Manager e Direttore Sportivo Andrea Cestaro, una delle preziosissime risorse dello staff del presidente Alessandro Zanetti e protagonista della trattativa che ha portato Bertoni alla Came. Andrea partiamo proprio da Bertoni, com’è nata questa trattativa?
"Protagonista di questa trattativa è la società Came. Questo acquisto è figlio del lavoro che stiamo portando avanti in questi anni, sempre in accordo con il nostro mister. Ci siamo ritrovati a fine novembre e il pensiero comune era quello di muoverci sul mercato solo per prendere un giocatore di alto livello. Sapevamo che potevamo aspettare fino all'ultimo e "rischiare" anche di non far movimenti in entrata e questo grazie alla certezza di avere già un'ottima squadra, grazie al lavoro fatto durante il mercato estivo e grazie al lavoro sul campo dei nostri ragazzi e dello staff in questi mesi. Siamo stati attenti sul mercato e appena si è aperta la strada Edgar, l'abbiamo percorsa con grande velocità."
A partire dalla gara contro l’Arzignano si è vista una Came diversa e più convincente rispetto alle prime giornate, cosa pensi sia cambiato?
"Sapevamo che l'inizio sarebbe stato complicato, prima di tutto per il calendario che avevamo di fronte ma anche perchè avevamo cambiato rispetto all'anno prima, ringiovanendo molto la rosa. Nelle prime giornate non sono arrivate vittorie ma abbiamo ottenuto pareggi a Catania e a Eboli, due campi difficilissimi dove son cadute in tante, e in casa con il Rieti con un gol preso negli ultimi secondi. 3 sole sconfitte con Acqua&Sapone, Pesaro e Maritime. Secondo me da Arzignano abbiamo cominciato a concretizzare con i 3 punti."
Il contributo dato dai nuovi acquisti nelle ultime gare è stato decisivo, siete soddisfatti del mercato estivo?
"Siamo molto soddisfatti del mercato estivo: i nuovi son cresciuti moltissimo grazie al lavoro in settimana con il mister e con i compagni. Son tutti bravissimi ragazzi e con grandissimi qualità tecniche, fisiche e caratteriali e lo stanno dimostrando ogni giorno."
Dopo questa bel finale del girone d'andata cosa ti aspetti dal ritorno e quali sono gli obiettivi per questa stagione?
"Napoli era un campo difficilissimo con una squadra e un mister molto esperti. Abbiamo fatto una partita perfetta sotto tutti i punti di vista. É stata la conferma di quanto detto prima, i nostri ragazzi stanno mostrando la loro forza individuale e di squadra. Ora qualche giorno di meritato relax per staff e squadra e poi dal 05 gennaio con il Meta si riparte per la parte finale della stagione: siamo in corsa per Campionato, Coppa Italia e Coppa Divisione, cercheremo di andar più avanti possibile in tutte le manifestazioni."